La scamiciata

Centro storico e Piazza Ciaia

dal 1 al 17 giugno

Fasano

Con il suo carattere multidisciplinare, il Maggio all’Infanzia, diretto da Teresa Ludovico, e organizzato da Fondazione SAT con Teatri di Bari, Italiafestival e Effe Label, nasce con l’ambiziosa idea di non essere semplicemente un festival per l’infanzia ma di diventare un Festival dell’Infanzia, che non si ferma alla scelta degli eventi da proporre ai piccoli spettatori, ma che vuole entrare nel mondo dell’infanzia come condizione di stupore e scoperta, di predisposizione e sguardo, di energia e intelligenza. Si tratta quindi di un festival per la promozione integrata di attività di spettacolo per l’infanzia con proposte di conoscenza e valorizzazione del territorio pugliese. Il teatro è il protagonista principale di una fitta programmazione dedicata al pubblico di ragazzi e delle loro famiglie, con le produzioni più interessanti del panorama internazionale, dal teatro di figura alla narrazione, dal teatro di animazione al teatro d’autore. Il calendario di eventi, dal 16 al 19 maggio, prevede ogni giorno, dalla mattina fino a sera, spettacoli mostre, incontri con le compagnie, formazione sulla didattica della visione, laboratori artistici che coinvolgeranno attivamente insegnati, genitori, bambini, adolescenti, studenti coinvolti nei progetti di Alternanza scuola/lavoro.

L’obiettivo del Festival Maggio all’Infanzia è coinvolgere l’intera comunità cittadina e portare l’attenzione sul diritto dell’infanzia alla cultura e all’arte; piazze e teatri, luoghi deputati allo spettacolo ma anche spazi nuovi e inusuali si aprono all’arte. L’idea è quella di creare una grande rete dentro e fuori la città, coinvolgendo tutti i quartieri, le associazioni che operano nel sociale, le scuole per realizzare una festa che reinventi la città e permetta di scoprire le sue risorse attraverso gli occhi e i suoni dell’infanzia.