Intrecciando Puccini

Area Esterna - Grotte di Castellana

21 luglio ’19

Castellana

World Dance Movement presenta Intrecciando Puccini

Produzione Oltheatre e Accademia Kataklò, direzione artistica GIULIA STACCIOLI, consulenza musicale SANDRO DANDRIA, disegno luci ALESSANDRO VELLETRANI, coreografie di FABRIZIO CALANNA, VITO CASSANO, ALBERTA PALMISANO, GIULIA STACCIOLI. In scena MITIA CARLI, NICCOLO’ CATANI, LUCA CIULLA, LUIS COLOMBO, GIORGIA MAGRO, ERIKA RAVOT, ALICE TAGLIAFERRI, FRANCESCO TOMASI, DANIEL TOSSEGHINI, LUCA ZANNI.

Intrecciando Puccini, il nuovo progetto coreografico realizzato da Giulia Staccioli da un’idea originale di Vito Cassano, con il contributo dei maestri-coreografi di Accademia Kataklò Fabrizio Calanna, Vito Cassano e Alberta Palmisano. Lo spettacolo è una collaborazione tra Accademia Kataklò Giulia Staccioli, la prima accademia di formazione e avviamento professionale dedicata a performer di Athletic Dance Theatre, e Oltheatre al De Sica di Peschiera Borromeo: in scena 10 performer con le creazioni di 3 maestri coreografi. La produzione Intrecciando Puccini è l’occasione per mettere alla prova le capacità acquisite nel triennio di formazione e per vivere il vero significato di fare teatro professionalmente, inaugurando il progetto di Giovane Compagnia Kataklò.  Intrecciando Puccini è uno spettacolo non per tutti, ma per molti: si tratta di un lavoro creativo e collettivo che desidera dare una chiave di lettura alternativa al nostro italianissimo patrimonio musicale, un intreccio di melodie liriche pucciniane, una produzione corale che porta le firme di 3 maestri coreografi dagli stili unici.

Ogni coreografo dà vita a un’eroina: Tosca, Madame Butterfly e Turandot, tre donne, tre amori, tre storie senza tempo, 3 aspetti di un’unica e variegata entità femminile. Ciascuna con il proprio destino da compiere nelle mani di un Puccini-macellaio frenetico dispensatore di sorti crudeli.
Uno spettacolo per incuriosire un pubblico interessato alle contaminazioni artistiche, per riscoprire un repertorio musicale storico nazionale dai significati e contenuti ancora estremamente attuali e per godere della qualità del gesto fisico, teatrale, aereo e coreutico dei 10 performer in scena. Un’opera dal giusto equilibrio tra messaggio ed estetica, dalla scenografia essenziale, ma evocativa, tra tensione ed emozione, con l’intensità e l’ironia propri del linguaggio di Staccioli, che si ritaglia per questo progetto il ruolo di provocatrice, legando stilisticamente le creazioni coreografiche. Un Puccini da vivere, ascoltare, riscoprire.

Nota

Concerto Gratuito